Guida Blu 2013, tutte le migliori località selezionate da Legambiente e Touring Club Italiano per una vacanza bellissima e sostenibile

Copertina Guida Blu 2013Posada (NU) regina dell’estate 2013. Le 5 vele della Guida Blu 2013 di Legambiente sventolano in Sardegna, Puglia, Sicilia, Campania, Toscana, Basilicata, Liguria, Umbria e Trentino. Quindici splendidi territori sul mare che coniugano con successo turismo e qualità ambientale insieme ad altri sei luoghi da sogno adagiati sulle sponde dei laghi

Che vi piaccia il mare o il lago, se cercate un posto da sogno dove qualità e ambiente vanno a braccetto, nella nuova edizione di Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club Italiano troverete il luogo ideale per le vostre vacanze. Una bussola verso la Bellezza che vi guiderà alla scoperta delle località di vacanza più belle del Belpaese, lungo percorsi naturalistici, le grotte, le spiagge e i luoghi d’arte con tutti gli indirizzi delle strutture alberghiere sostenibili. Il vademecum delle vacanze è stato presentato oggi a Roma e sarà in libreria dal 3 Luglio.

MARE – Per l’estate 2013 guida la classifica delle 5 vele (il massimo riconoscimento che Legambiente attribuisce per l’offerta turistica di qualità, abbinata alla gestione sostenibile del territorio, alla salvaguardia del paesaggio, ai servizi d’eccellenza offerti nel pieno rispetto dell’ambiente e all’enogastronomia di alto livello) la città sarda Posada (Nu), seguita da Santa Marina Salina (Me) e Pollica (Sa) che si piazzano rispettivamente al secondo e terzo posto.

Tra le new entry del 2013 troviamo Vernazza (Sp) al 12esimo posto, Otranto (Le)14esima e Nardò (Le) che chiude la classifica delle 15 “5 vele” sul mare. La Sardegna anche quest’anno si conferma la regione con la media più alta di località con vele (3,66) e oltre Posada (Nu) piazza altre tre località a 5 vele: Villasimius (Ca), Baunei (Og) e Bosa (Or) . La seguono la Basilicata (3,25) e la Puglia (3,16). Quest’ultima ottiene l’ambito riconoscimento con Nardò (Le), Ostuni (Br), Otranto (Le) e Melendugno (Le).  Si confermano al top anche la Toscana e la Sicilia che piazzano tra le prime 15 ben 2 località: Castiglione della Pescaia (Gr) e Capalbio (Gr), S. Vito lo Capo (Tp) e Santa Maria Salina (Me). Bene anche la Campania che resta sul podio delle regioni a 5 vele con Pollica (Sa) e la Basilicata con Maratea (Pz). Tutte le località premiate si dimostrano essere esempi modello nel settore dell’ecoturismo in grado di far conoscere la forza e la bellezza dei territori italiani e rilanciare l’economia locale.

LAGO Per i laghi invece le 5 vele del 2013 vanno a Tuoro sul Trasimeno (Pg) sull’omonimo lago, che è riuscito negli anni a conciliare importanti flussi turistici con la tutela del paesaggio e di ambienti di grande valore naturalistico, seguito da Appiano sulla Strada del Vino (Bz)  sul Lago di Monticolo, Fie’ Allo Sciliar  (Bz) sul Lago di Fiè nell’Alto Adige, Massa Marittima (Gr) sul Lago dell’Accesa, Molveno (Tn) sull’omonimo Lago in Trentino e Bellagio (Co) sul lago di Como.

La valutazione  

“Le località premiate con le 5 vele e l’originale ed efficace sistema di valutazione della qualità ambientale e dei servizi messo in piedi da Legambiente e Touring Club Italiano, rappresentano il miglior antidoto alla grave crisi economica che sta attraversando il nostro Paese – dichiara Angelo Gentili, Responsabile Turismo Legambiente –. È proprio attraverso una maggiore qualificazione dell’offerta turistica rivolta a valorizzare le migliori risorse paesaggistiche e naturalistiche della Penisola, che si può riuscire ad intercettare un turismo nazionale ed internazionale particolarmente attento, secondo tutti gli indicatori, a scelte che premiano gli operatori del settore e le amministrazioni locali che vanno in questa direzione”.

La più bella sei tu

In occasione della presentazione della Guida Blu 2013 Legambiente ha invitato di nuovo tutti a scegliere e segnalare attraverso il sito internet www.legambiente.it/lapiubella e i social network (www.facebook.com/legambiente.onlus e www.twitter.com/Legambiente #laspiaggiapiùbella), qual è la spiaggia più bella d’Italia per la nuova edizione de “La più bella sei tu” l’originale classifica dei dieci lidi più affascinanti, caratteristici e speciali del Belpaese che rispondono di più al criterio della bellezza. Angoli di paradiso ancora incontaminati, lambiti da acque pulite e circondati di tesori paesaggistici che possono rappresentare una parte significativa della qualità e bellezza del Paese. Insieme al nome della spiaggia Legambiente invita anche dare una motivazione sulla scelta fatta che indichi il perché è bella. Magari solo per le sue caratteristiche naturali, o perché è rimasta immutata nel tempo o invece perché è stata restituita ai cittadini dopo un periodo di inaccessibilità. Le spiagge segnalate saranno valutate una ad una, incrociando anche i dati raccolti dall’associazione con la Guida Blu 2013 e infine ne saranno scelte dieci da una giuria di esperti di Legambiente.

 

 

Commenti (...)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*