Tuoro sul Trasimeno (PG) – Lago Trasimeno

Il centro, nato nel tardo Medioevo, sorge nell’area di una delle più disastrose battaglie dell’antichità (217 a.C.), in cui persero la vita oltre 16.000 soldati romani annientati dal cartaginese Annibale. Sul mausoleo del comandante romano caduto in questa battaglia, Caio Flaminio, sarebbe stato edificato il palazzo del Capra, rifatto in epoca rinascimentale, con all’interno un affresco attribuito alPerugino. Sembra che il nome del paese derivi da un tipo di pesca un tempo praticata in questi luoghi,detta“pesca dei tuori”. Nel centro del paese sorge la chiesa di S.Maria Maddalena (fine ’300) mentre a monte si trovano rinomate cave di arenaria. Proprio a questa pietra il comune ha dedicato il Museo all’aperto Campo del Sole, sul lago a Punta Navaccia (destinata a diventare oasi naturalistica), ovvero una composizione di sculture in pietra serena, a forma di colonna, progettata da Pietro Cascella e realizzata da numerosi artisti tra il 1985 e il 1989. Tuoro fa parte del Parco naturale regionale del Lago Trasimeno e anche questo ha contribuito al suo sviluppo turistico che può contare su buone attrezzature lungo le rive del lago e sui colli.

 Tratto dalla Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club Italiano

Vedi le strutture per località

Località: ,

Commenti (...)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*