Capo Comino (NU)

Costituita da un movimentato sistema dunale colonizzato da folti gineprai, la spiaggia di Capo Comino è  formata da sabbia bianca calcarea finissima ed è bagnata da acque cristalline. Alle sue spalle si trovano le più grandi dune della costa orientale sarda; a sud il paesaggio cambia, presentando una costa rocciosa alla cui estremità orientale è situato il faro, in prossimità del capo da cui prende nome l’intera zona. Tutta l’area è di grande interesse naturalistico con le spiagge, i fondali e l’acqua cristallina che ne fanno una rinomata attrazione turistica;  proprio la perfetta conservazione del sistema dunale l’ha resa lo scenario selvaggio ideale per l’ambientazione di diversi film a cominciare da Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, di Lina Wertmuller (1974) con Giancarlo Giannini e Mariangela Melato.

Vedi le strutture per località

Località: ,

1 Commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*