Formazione e Turismo Ambientale, nasce ASTA

Logo ASTAIn occasione della 33° Giornata Mondiale del turismo Legambiente e il Parco nazionale delle Cinque Terre lanciano una nuova opportunità formativa per lo sviluppo del turismo sostenibile. Il primo corso dell’Alta Scuola di Turismo Ambientale, dal 16 al 23 novembre 2013.

Il 27 settembre si festeggia in tutto il Pianeta la Giornata mondiale del turismo (WTD), data che coincide con l’anniversario dell’adozione dello statuto dell’Organizzazione Mondiale del Turismo del 1979. Per la 33° giornata mondiale è stato scelto un tema molto caro a Legambiente: l’acqua e il consumo che se ne fa nel mondo, così come nel turismo.  

Secondo il rapporto Ambiente Italia 2012 (dedicato proprio all’acqua), l’Italia e’ tra i paesi più ricchi di acqua: 2.800 metri cubi per abitante l’anno ovvero una disponibilità di circa 52 miliardi di metri cubi, pari a 10 volte in più rispetto a quella nei paesi del sud del Mediterraneo.

Una risorsa preziosa per il nostro Paese e non solo “da bere”. Ruscelli, fiumi e laghi, infatti, ne hanno disegnato la geografia, modellato le forme, rendendolo uno scrigno di biodiversità, paesaggi natura e bellezza, meta desiderata ogni anno dai turisti di tutto il mondo.

Il paesaggio e la bellezza dei contesti naturali, sono anche i fattori di scelta della vacanza per il 58% degli italiani, e il turismo ambientale presenta coefficienti di crescita a due cifre contribuendo a spostare l’asse dal turismo di massa verso nuovi turismi di qualità.

Per gli operatori e gli attori del settore è fondamentale quindi dotarsi delle competenze necessarie per perseguire un approccio sostenibile alla valorizzazione delle risorse ambientali e del patrimonio di saperi impliciti nelle comunità locali e avere una visione a medio-lungo termine degli scenari e l’ideazione di strategie per la valorizzazione e la promozione del territorio che guardino al tempo stesso alla conservazione e lo sviluppo come elementi fondanti, affinché il prodotto turistico offerto rappresenti la risposta consapevole alla nuova domanda turistica di qualità.

Proprio per rispondere a queste esigenze è nata ASTA, l’Alta Scuola di Turismo Ambientale di Legambiente e Parco Nazionale delle Cinque Terre, organizzata in collaborazione con Regione Liguria, Comuni di Vernazza, Riomaggiore, Monterosso,  Vivilitalia, LegaCoop e il Master in Turismo e Territorio dell’Università Luiss Guido Carli di Roma, realizzata con il patrocinio di Federparchi e di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) e il contributo di Albasole Greenpark.

“Il turismo rappresenta una straordinaria possibilità di sviluppo occupazionale e economico per l’Italia – ha dichiarato il direttore generale di Legambiente Rossella Muroni -, con una potenzialità che può essere amplificata attraverso lo sviluppo degli obiettivi e delle competenze specifiche. Il turismo rappresenta la vetrina del territorio, per cui è necessario saper proporre al meglio le nostre bellezze e i nostri valori affinché ogni tipo di vacanza, che sia di puro relax, di divertimento o di scoperta, sia sempre all’insegna della qualità e della bellezza”.

Il primo corso, rivolto a quanti vogliono perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del management turistico ambientale, prenderà il via il 16 novembre 2013 e si concluderà il 23 novembre 2013. Il 50% di attività saranno svolte in aula, mentre il restante 50% sarà basato su uscite sul territorio, laboratori, esperienze pratiche che diventeranno oggetto di rielaborazione teorica. I partecipanti saranno accompagnati da un tutor d’aula durante le lezioni e le esercitazioni e da un accompagnatore esperto del territorio durante le visite in esterna. Durante le uscite sono previste alcune degustazioni e pranzi presso aziende del territorio o locali selezionati. Il corso, rivolto a funzionari di amministrazioni pubbliche ed enti parco, a manager di aziende private, a esperti in pianificazione ambientale e del territorio, è tenuto da docenti e esperti tra i massimi specialisti sui temi del turismo ambientale, della governance, della tutela dei territori, della comunicazione e delle materie legate allo sviluppo sostenibile.  Durante il percorso formativo i partecipanti entreranno in contatto con le migliori esperienze italiane nel campo turistico ed ambientale realizzate nei territori di eccellenza e raccontate dalla viva voce dei protagonisti.

 

Il termine per le iscrizioni è martedì 5 novembre 2013. E’ previsto un numero massimo di 25 partecipanti. Costi e modalità d’iscrizione su: www.vivilitalia.it

 

Vedi tutti gli eventi di Giornata mondiale Turismo 2013

Vedi le strutture per località

Località: , ,

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*