Energia, le rinnovabili si incontrano a Roma

Sabato 26 ottobre Legambiente, Wwf Italia, Greenpeace e Kyoto Club, portano a Roma le migliori esperienze e i protagonisti dell’energia pulita. Imprese, associazioni, istituzioni: l’Italia Rinnovabile sfila nella Capitale

Stand di associazioni e di aziende italiane delle energie rinnovabili, prodotti biologici e sostenibili, laboratori per bambini e ragazzi, ciclofficine, piste per go-kart a pedali, e molto altro riempirà la magnifica via dei Fori imperiali pedonalizzata, per una giornata di festa dedicata all’energia pulita, al sole e al vento, all’efficienza energetica e a una migliore qualità della vita. Un’iniziativa promossa dalle associazioni ambientaliste per dare un segnale forte sulle scelte energetiche future del Paese e per far conoscere e dare voce all’Italia più sostenibile, alle realtà cha hanno scommesso e investito concretamente sul cambiamento e l’efficienza.

“Saremo in piazza per un futuro energetico italiano incentrato sulle fonti rinnovabili e l’efficienza – sostiene Legambiente – . Perché la rivoluzione energetica iniziata in questi anni, con oltre 600mila impianti distribuiti nel nostro Paese e oltre il 30% dei fabbisogni elettrici soddisfatti, non deve essere fermata. Perché oggi è possibile ridurre fortemente la dipendenza dalle fonti fossili, che fanno male alla salute delle persone, danneggiano l’ambiente e aggravano la crisi economica. E perché è qui l’interesse dell’Italia e di tutti i cittadini, e l’unica prospettiva di sviluppo che permette di fermare i cambiamenti climatici, ridurre la povertà e garantire la pace”.

Nel corso della giornata saranno tante anche le occasioni di avere chiarimenti e informazioni sull’energia pulita, su ogni fonte energetica alternativa, sulle tecnologie, i sistemi, i benefici ambientali e economici, le opportunità e gli incentivi.

Le associazioni sostengono, infatti, che debba essere più facile per le persone e i condomini realizzare interventi energetici, che vada eliminata molta burocrazia. In tutto il settore dovrebbe essere poi garantita la legalità e la massima trasparenza e al contempo attuata una strategia energetica nazionale lungimirante in grado di liberare il paese dai combustibili fossili e di posizionarlo all’avanguardia nell’innovazione e diffusione delle energie pulite.

La manifestazione è promossa da Legambiente, Wwf, Greenpeace, Kyoto Club. Con l’adesione di Aiab, Acli, Aiel, Arci, Anev, Anter, Assieme, Ater, Cespe, Chimica Verde, Cib, Cobat, Cts, Energia felice, Federparchi, Fiom, Focsiv, Fondazione campagna amica, Giga, Itabia, Libera, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino, Msa, Pro natura, Rete mobilità nuova, Runerer Italia, #salvaiciclisti, Sì alle rinnovabili No al nucleare, Touring Club, Uisp

Con il patrocinio del Comune di Roma

Per maggiori informazioni

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*