Turismo Accessibile, il Ministero premia l’eccellenza europea della ricettività

Fino al 6 dicembre 2013 è possibile candidarsi per partecipare al Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile del Ministero dei Beni Culturali. Ricettività, ristorazione, tempo libero e  fruizione dei beni culturali, le categorie. Le domande devono essere inviate per posta, i migliori progetti  riceveranno un prestigioso riconoscimento.

 

E’ rivolto a tutti gli albergatori, i gestori di bar e luoghi di ritrovo, gli organizzatori di mostre, gite, escursioni e di tutte le attività che ruotano attorno al turismo e alla fruizione del nostro immenso patrimonio di beni culturali e naturali che, in qualche modo, hanno contribuito a rendere più accessibile e piacevole la vacanza di persone con esigenze speciali.

 

Un riconoscimento che il Settore Turismo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo (DPCM 21.10.2013), ha deciso di attribuire dopo un’attenta selezione che sarà fatta alla scadenza del bando nazionale. C’è tempo infatti fino al 6 dicembre prossimo per presentare la propria candidatura per progetti o iniziative che abbiano migliorato o reso possibile l’accesso ai servizi turistici da parte di persone con esigenze speciali.

 

L’accessibilità, ossia l’assenza di barriere architettoniche, culturali e sensoriali, rappresenta la condizione indispensabile per consentire la fruizione del patrimonio turistico italiano. Pertanto l’obiettivo è proprio quello di premiare coloro che hanno fatto dell’eccellenza la garanzia che ogni persona con i propri specifici bisogni, derivanti da condizioni personali e di salute, possa fruire dell’offerta turistica in modo completo ed in autonomia.

 

Il progetto discende da una proposta presentata alla Commissione Europea (Direzione Generale Impresa e Industria), e prevede la collaborazione di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, Coordinamento regionale turismo, Alitalia, Trenitalia, Federturismo, Confturismo, Assoturismo, FITUS – Federazione italiana del turismo sociale e AITR – Associazione italiana per il turismo responsabile.

 

A ricevere il prestigioso riconoscimento saranno un vincitore e due “runners up” delle categorie della ricettività, ristorazione, fruizione del patrimonio, cultura e tempo libero, che abbiano prodotto miglioramenti nelle condizioni di accesso ai servizi turistici e abbiano contribuito ad elevare gli standard qualitativi sia nell’industria turistica sia nella vita delle comunità locali.

 

Sovrintenderà gli sviluppi del progetto e la selezione dei candidati  un Comitato Nazionale di Valutazione composto dai rappresentanti di tutti i partner sopra citati.

 

Le domande di candidatura, corredate della documentazione richiesta nell’allegata scheda, dovranno essere inviate entro e non oltre il 6 Dicembre 2013 esclusivamente a: “Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile” – Settore Turismo MIBACT DPCM 21.10.2013 (già Ufficio per le Politiche del Turismo del Dipartimento affari regionali, turismo e sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri) – Via della Ferratella in Laterano, 51 – 00184 ROMA

 

 

 

Scheda candidatura al bando

Bando turismo accessibile premio

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*