Storie d’Italia per la nuova edizione del Teatro Civile Festival

Tcf_logo

Dal 27 al 30 dicembre 2013, nella Città Unesco di Monte Sant’Angelo in Puglia, torna la settima edizione del Teatro Civile Festival. Spettacoli, reading, incontri, teatro ragazzi, e un’originale scuola di Paesologia animeranno la kermesse dedicata alle “Storie ed emozioni di un’Italia che cambia”

I fatti e le emozioni dell’Italia che cambia saranno il filo conduttore della nuova edizione invernale del Teatro Civile Festival organizzato da Legambiente in collaborazione con la Regione Puglia, l’Unione Europea e i Comuni di Monte Sant’Angelo e Orsara di Puglia e il Consorzio Five Festival Sud System, Tuttoteatro.com e Bottega degli Apocrifi.

Un tentativo di offrire “un piccolo affresco tra passato e presente” come lo descrive l’ideatore e direttore del Teatro Civile Festival, Franco Salcuni ” delle vicende, dei volti, delle emozioni collettive e private, in cui non mancano alcuni omaggi a figure che hanno segnato la nostra storia recente: la partigiana napoletana, il vescovo della pace, il grande giornalista. Senza dimenticare i problemi, come la crisi economica e quella ambientale, simboleggiata dal caso Ilva”.

Il programma del Teatro Civile Festival è ricco di eventi teatrali e incontri lungo l’arco del giorno. Tre le novità della settima edizione: i matinée interamente dedicati ai ragazzi, con una rassegna di teatro dedicata ai più giovani e alle famiglie; una scuola di Paesologia con Franco Arminio; uno spazio off, dopo gli spettacoli della sera, per conoscere vini del territorio e leggere poesie e racconti con gli autori.

“In queste settimane di gravi tensioni, di conflitti e drammi sociali, quando sembra che si vada perdendo il senso unitario di un paese che unisce gli sforzi per risollevarsi e guarire le ferite delle disuguaglianze crescenti, della disoccupazione per giovani e meno giovani, dello svilimento del patrimonio più vero dell’Italia, tornare a produrre cultura e bellezza nei territori è una scelta doverosa – ha dichiarato il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza -, perché lascia aperta la porta alla partecipazione e alla riflessione collettiva per capire insieme che paese vogliamo. In questa direzione si muove la nuova edizione del Festival del Teatro Civile, per dare un messaggio costruttivo”.

 Nel programma due novità teatrali assolute: il debutto di “Quel gran pezzo dell’Italia”, adattamento dell’opera di Edmondo Berselli nell’interpretazione di Giuseppe Cederna (co-produzione del Teatro Civile Festival), e l’anteprima nazionale di “1914-1918, la guerra degli ultimi” di Daniele Biacchessi, per ricordarci che l’anno prossimo è il centenario dallo scoppio della grande guerra.

Ecco la programmazione:

VENERDÌ 27 DICEMBRE

Ore 10.45 _ Artista Icircondati _ Titolo Diapason _ Spazio Auditorium _ Ticket € 2,50

Ore 16.30 _ Relatori Vari _ Titolo itinerari culturali: Italia Bellezza Futuro _ Spazio Museo Tancredi _ Ticket ingresso libero

Ore 18.30 _ Artista Vodisca Teatro _ Titolo Lenuccia – una partigiana del sud _ Spazio Sala conferenze _ Ticket € 2,50

Ore 20.45 _ Artista Tiziano Turci _ Titolo Cronaca di una crisi annunciata – Reloaded _ Spazio Auditorium _ Ticket € 2,50

Ore 22.30 _ Autori vari _ Titolo I Fuggiaschi (stilo editrice) _ Spazio Sede Legambiente _ Ticket ingresso libero

SABATO 28 DICEMBRE

Ore 10.45 _ Artista Compagnia Burambò _ Titolo Secondo Pinocchio _ Spazio Auditorium _ Ticket € 2,50

Ore 16.30 _ Relatori Vari _ Titolo itinerari culturali: Siti Unesco _ Spazio Museo Tancredi _ Ticket ingresso libero

Ore 18.30 _ Artista Giancarlo Bloise _ Titolo CucinarRamingo. In capo al mondo _ Spazio Sala conferenze _ Ticket € 2,50

Ore 20.45 _ Artista Daniele Biacchessi/M. Priviero _Titolo 1914–1918, la guerra degli ultimi. Diario di un alpino _ Spazio Auditorium _ Ticket € 5,00

Ore 22.30 _ Artista Raffaele Niro _ Titolo “I piedi al muro” (dedicato alle donne Saharawi) _ Spazio Sede di Legambiente _ Ticket ingresso libero

DOMENICA 29 DICEMBRE

Ore 10.45 _ Artista Lasorsa/Soriato _ Titolo La creazione delle storie _ Spazio Auditorium _ Ticket € 2,50

Ore 16.30 _ Artista Antonella Romano _ Titolo Performance in un’installazione. Lucia Migliaccio _ Spazio Sala conferenze _ Ticket € 2,50

Ore 18.30 _ Artista Instabili Vaganti _ Titolo L’Eremita contemporaneo. MADE IN ILVA _ Spazio Sala conferenze _ Ticket € 2,50

Ore 20.45 _ Artista La Ballata dei Lenna _ Titolo Cantare all’amore _ Spazio Auditorium _ Ticket € 2,50

Ore 22.30 _ Artista Franco Arminio _ Titolo ”La punta del cuore” (edizioni mephite) _ Spazio

Sede di Legambiente _ Ticket ingresso libero

LUNEDÌ 30 DICEMBRE

Ore 11.45 _ Artista Franco Arminio _ Titolo Il topo sognatore e altre storie _ Spazio Sala conferenze _ Ticket ingresso libero

Ore 16.30 _ Relatori Vari _ Titolo Edmondo Berselli, giornalista _ Spazio Sala conferenze _ Ticket ingresso libero

Ore 18.30 _ Artista Michele Lobaccaro _ Titolo Un’ala di riserva. Messa laica per Don Tonino Bello _ Spazio Auditorium Santuario _ Ticket € 2,50

Ore 20.45 _ Artista Giuseppe Cederna _ Titolo Quel gran pezzo dell’Italia (di Edmondo Berselli) _ Spazio Auditorium _ Ticket € 5,00

 

Vedi le strutture per località

Località:

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*