A Torino il week-end del Social Trekking

wadlopen-203905_1920La due giorni dedicata al camminare insieme è organizzata nella capitale sabauda nel primo fine settimana di aprile con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Associazioni Italiana Turismo Responsabile. 

Sabato 5 e domenica 6 aprile, Torino diventa la patria del Social trekking. La città piemontese, infatti, ospita quest’anno tra le sue strade e nei dintorni, la terza edizione della due giorni organizzata dalla cooperativa Waldenviaggiapiedi, Viaggi Solidali, cooperativa sociale che da anni si occupa di turismo responsabile nel mondo e due attive associazioni di camminatori “social”: Passobarbasso e Camminarelentamente.

Il fulcro delle attività “social” sarà l’area di Porta Palazzo, dove sarà allestito uno spazio dedicato all’iniziativa all’interno del Sermig, l’ex Arsenale militare riconvertito in “Arsenale della Pace” e scenario di tante iniziative legate al sociale.
In particolare, nel tardo pomeriggio del sabato 5, vi saranno incontri per parlare di cammini e si potrà contare su di un ampio uno spazio per il “bookcrossing”, il baratto. la distribuzione e vendita di materiale degli enti promotori dell’iniziativa. In serata, lo spazio Sermig sarà lo scenario di attività ricreative quali la cena ( unica iniziativa a pagamento) e la serata festante.
Due giorni durante i quali si alterneranno passeggiate migranti, trekking urbani, camminate a sorpresa, escursioni tra i colli e la campagna torinese. Il tutto, sotto la guida di appassionati “testimoni” privilegiati del territorio urbano (tra cui le guide multiculturali di “Torino Migranda”) e di quello circostante l’area torinese.
Un week-end all’aria aperta dunque per camminare in modo diverso lungo percorsi originali e partecipare a tante iniziative, tutte a “impatto ambientale zero” ed elevato tasso di creatività.
Per saperne di più del Social trekking a Torino clicca qui (hashtag #stt2014)
Per le iscrizioni scrivi a:

Leggi il blog del Social trekking

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*