Numeri in forte crescita per il nostro turismo

Il settore turistico e il relativo indotto hanno creato in Italia nel 2017 quasi un milione e mezzo di posti di lavoro, e nei prossimi anni si prevede un’ulteriore crescita

Il contributo diretto del  settore turistico al PIL, quello dei suoi settori caratteristici come quello alberghiero, degli aeroporti, delle agenzie di viaggio e dei servizi ricreativi che collaborano in maniera diretta con i turisti,ha raggiunto nel 2017 il 5,5%. La contribuzione totale al PIL, quella che comprende l’indotto, è arrivata  invece al 13%, e l’aspettativa di crescita per il 2018 e per i prossimi anni è notevole; si prevede infatti un aumento degli introiti dell’ 1,8/ 1,9 % per il prossimo anno e una crescita fino al 6,2% del PIL nel 2028. Il 76,8% degli introiti proviene da turisti italiani, mentre il restante 23,2% da visitatori stranieri; questi dati sono in forte crescita grazie alla ri-scoperta del Bel paese da parte degli italiani e alla globalizzazione del mercato turistico, che ha permesso l’arrivo di visitatori provenienti da nuovi paesi emergenti. Nel 2017 il turismo ha creato 1 milione e 490 mila posti di lavoro, il 14,7% dell’occupazione totale, e nei prossimi anni potrebbe arrivare a crearne circa 1 milione e 783 mila.

Il contributo totale al PIL dei viaggi e del turismo include anche aspetti quali:

  • L’investimento legato ad esempio alla crescita dell’offerta immobiliare destinata alla ricettività turistica;
  • La spesa collettiva del Governo, che aiuta le attività turistiche in diverse maniere
  • Le spese domestiche per beni e servizi per i settori direttamente coinvolti nel turismo inclusi, per esempio, spese per cibo e servizi di pulizie degli hotel, servizi di catering, servizi di IT delle agenzie di viaggi.

L’Italia si trova al quinto posto nella classifica mondiale per percentuale contributiva del settore turistico al proprio PIL, al quattordicesimo per contribuzione all’occupazione totale e al diciassettesimo per investimenti pubblici e privati sul settore turistico. Questi risultati sono stati ottenuti lavorando in particolar modo sulla sostenibilità, sulla valorizzazione del prodotto locale e sulla creazione di nuove esperienze, e di certo continuando su questa strada di sicuro si può crescere ancora.

 

 

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*