Gestire la presenza dei lupi è possibile

Il progetto di Legambiente “I sentieri del lupo” per informare le comunità locali del grossetano, senese ed aretino sulla conservazione della specie e la promozione dell’ecoturismo.

L’iniziativa “I sentieri del lupo”, realizzata da Legambiente in collaborazione con Terramare e DifesAttiva e finanziata dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Grosseto, ha come obiettivo quello di sensibilizzare le comunità locali nelle province di Grosseto, Siena e Arezzo, aree in cui la presenza del lupo è ormai accertata, sul tema della conservazione della specie lupo, associata alla promozione dell’ecoturismo e al possesso responsabile del cane e il corretto comportamento da avere in caso si incontri un cane da protezione del bestiame. Nelle località selezionate è molto elevata la tensione tra gli abitanti, in particolare gli allevatori, l’obiettivo del progetto è quindi quello di fornire una corretta immagine del lupo. La presenza del lupo è fondamentale per il mantenimento degli ecosistemi naturali e della biodiversità- spiega Angelo Gentili della Segreteria Nazionale di Legambiente- In Italia però si registrano rilevanti problemi gestionali, e solamente riuscendo a creare una cultura di base volta a ridurre i conflitti tra predatori, territorio e processi produttivi è possibile spingere le persone ad accettare la presenza di questi animali e quindi favorire la loro conservazione nel lungo periodo.

Il progetto prevede l’organizzazione di sei escursioni con l’accompagnamento di guide ambientali escursionistiche nelle località di Grosseto, Siena, e Arezzo dove è accertata la presenza del lupo e dove si sono verificate azioni di predazione su greggi. Il primo incontro si è tenuto il 15 Aprile a Murci (GR), mentre il 29 Febbraio al Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile di Legambiente, Loc. Enaoli (GR) ha avuto luogo un evento formativo per guide ambientali escursionistiche, in cui è intervenuto Nunzio D’Apolito di Legambiente con un focus sugli aspetti morfologici e comportamentali del lupo. I prossimi incontri si terranno invece tra Maggio e Giugno in varie località toscane, tra cui questa Domenica 13 Maggio a Castell’Azzara, in provincia di Grosseto.

Chi volesse prenotare l’escursione può farlo sul sito: www.terramareitalia.it o scrivendo ad ass.terramare@gmail.com

Per informazioni su questa e le altre iniziative del progetto “I sentieri del lupo”: chiamare lo 056448771 oppure scrivere a educazioneambientale@festambiente.it

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*