UNA CASA BIOECOLOGICA NEL CUORE DELLE MARCHE

Dopo tanto girovagare per il mondo, eccoci, finalmente, in Italia.
La lunga permanenza di Rosanna e Francesco in tanti paesi ha soddisfatto l’immensa curiosità per luoghi e culture così diversi, ha permesso di rafforzare il loro amore per la natura e per gli altrui usi e costumi, ma non ha mai scalfito la voglia e l’interesse per ritorno in Italia, né intaccato il sogno di vivere in campagna, ove tentare di proporre “a casa nostra” l’ospitalità ricevuta per il mondo e proseguire i rapporti multiculturali che hanno improntato i decenni della loro vita.
Innamorati delle Marche, hanno acquistato e ristrutturato un vecchio casale situato sulle colline dell’entroterra del Conero, nelle campagne di Osimo e sono definitivamente …fermati!
Nel “creare” la ”Airone Country House” ci hanno messo tutto sé stessi: esperienze e conoscenze, interessi e passioni, sogni e utopie, tanto calore umano, tanto entusiasmo e…tanta voglia di librarsi nell’aria come l’airone, eletto quale loro mascotte.

La “Airone Country House” è l’ultima ristrutturazione di un casale marchigiano la cui esistenza risale ai secoli scorsi ed è avvenuta negli anni 2006-08.
Ispirata ai principi della sostenibilità ambientale ed ecologica, essa è stato operata in bioedilizia e può così riassumersi:
– suddivisione degli ambienti e sistemazione di ingressi, porte e finestre secondo orientamenti e localizzazioni suggerite dalle teorie del Feng Shui, antica filosofia cinese tesa a creare armonia tra la persona e l’ambiente che la circonda;
– muratura perimetrale esterna ed interna realizzata in blocchi termici bioedili in laterizio microporizzato con farina di legno, contrassegnato dal marchi di qualità bioecologici internazionali;
– isolamento delle pareti esterne con il sistema a cappotto con pannelli in fibra di legno mineralizzato, adottati anche su alcune pareti interne per l’isolamento fonoacustico dei vari ambienti;
– copertura con struttura portante in travi di legno, pacchetto di ventilazione, coibentazione termica in fibra di legno e manto in coppi;
– intonaci esterni ed interni realizzati con calce idraulica naturale e sabbia;
– tinteggiature esterne ed interni realizzate con pittura murale opaca assolutamente naturale composta da albume, latte, carbonati di calcio e polveri coloranti vegetali;
– infissi in legno con vetrocamera, certificati per la permeabilità dell’aria, la tenuta all’acqua, la resistenza al carico del vento, la trasmittanza termica e l’elevato potere fonoassorbente;
– impianto elettrico-termico-sanitario, realizzato con sistema radiante a pavimento e parete, alimentato da un sistema energetico integrato costituito da pannelli fotovoltaici e solare-termici, sistema geotermico e termocamino a legna; il tutto finalizzato alla produzione di energia elettrica, acqua calda e riscaldamento-raffrescamento degli ambienti interni, che garantisce alla costruzione l’autosufficienza ed il contenimento energetico, l’abbattimento della dispersione termica, l’assenza di emissioni di sostanze inquinanti e di consumo di combustibili.
– sistema di aspirazione centralizzato;
– apposite fotocellule temporizzate, allarme radiocomandato ed illuminazione a led;
– totale recupero e riutilizzo delle acque piovane e depurazione delle acque di scarico;
– sistemazione di contenitori per la caccolta differenziata
– risistemazione delle opere e degli spazi esterni con la costruzione di ampi portici, di una zona barbecue con grill e forno, di una piscina di ca. mq. 75, nonché di ampi spazi attrezzati ed ombreggiati su prato e strutture ludiche per bambini;
– impianto di un piccolo frutteto ed un orto da coltivare con tecniche biologiche e di compostaggio.
– bici mb gratuite per passeggiate ecologiche.
Grazie a tali e continui interventi, l’AIRONE Country House, nei suoi 10 anni di attività, è stato insignito del Marchio ECOLABEL Europeo, dell’Ecolabel di Legambiente e del Marchio di Qualità Ospitalità Italiana; ha ricevuto numerosi riconoscimenti ambientali da istituzioni pubbliche e privati ed ha riscosso con più di 500 recensioni lusinghieri apprezzamenti dai propri ospiti.
Rosanna e Francesco si propongono ora di proseguire ed intensificare tali “buone pratiche” anche per gli anni futuri, certi che solo con un costante quotidiano impegno personale si potrà andare verso un mondo di “abituali buone pratiche”.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*